mercoledì 19 aprile 2017

IntervArtista - Riot Clothing Space

Pasqua è passata e cosa abbiamo trovato nell'uovo? Una nuova IntervArtista!


Nel post precedente, ti dicevo quanto sia fondamentale la dote del Coraggio per raggiungere concretamente i propri obbiettivi.
Girovagando per la rete in cerca di lavori e lavoratori creativi, mi sono imbattuta in una persona che di coraggio ne ha messo in gioco davvero molto e che opera nel mondo del tessile.

Vuoi tuffarti nell'artigianalità pura?

Se ami anche tu le stoffe multicolori, le texture più fantasiose e gli accessori unici, stai per conoscere la persona adatta... seguimi!

*  *  *

Simone Villa - Riot Clothing Space




Il protagonista - Mi racconti del tuo nome e della tua Arte.

Mi chiamo Simone Villa e sono l’anima creativa, ma non solo, di Riot Clothing Space.
Nasco come stilista, attività praticata per varie aziende per circa 10 anni, poi rinato sotto sembianze artigianali. La definizione di artigiano stilista mi calza a pennello, tutto ciò che creo nasce con una forte dose di stile e ricerca, nulla è lasciato al caso.

Il viaggio - Quando e come hai iniziato questo percorso? 

Ritrovatomi senza lavoro, non adatto al mercato in cui mi proponevo, ho deciso di investire sulle mie potenzialità; prima ho seguito un percorso formativo finalizzato proprio al riprendersi in mano la vita, partendo da basi pratiche, come anche solo il capire cosa fosse una partita iva.
Successivamente ho vinto un concorso della regione Veneto, dedicato all’artigianato e alla sostenibilità, che mi ha aiutato negli investimenti iniziali dell’attività.
A quel punto dovevo assolutamente mettermi in gioco.



Il luogo – Mi racconti del luogo in cui crei?

Ho una bottega nel cuore storico di Verona; la mia geolocalizzazione si basa principalmente sui costi degli affitti, avrei preferito essere in altre zone ma troppo esose per le mie tasche attuali.
Il mio spazio è negozio, laboratorio, luogo di eventi, luogo di incontro per gli amanti del fare artigianale, luogo di corsi, workshop ed esperienze.

Lo strumento - Quali strumenti e tecnica usi?

Principalmente cucio, utilizzando al 95% materiali di riuso, scarti aziendali, stock di chiusure, ma anche vestiti usati di privati, a cui aggiungo dei tessuti che faccio stampare su mio disegno o delle collaborazioni che strutturo, di stagione in stagione. 
Oltre a cucire lavoro a maglia e progetto modelli per lavori a maglia! 



Le relazioni – Chi sono i tuoi aiutanti, amici, antagonisti?

Aiutanti molto pochi, ho solo un consulente di marketing che mi aiuta nella programmazione; per il resto faccio tutto io, dalla gestione del sito web, ai social, alle spedizioni.
Amici ce ne sono tanti, dai miei collaboratori alle persone che sono fonte di ispirazione e crescita.
Gli antagonisti bisogna farli rosicare e quindi neanche citarli.

Luce e ombra -  cosa ami di più e cosa meno della tua Arte?

Non c’è nulla che non amo, posso dirti che la cosa che amo di più è il momento della scelta dei tessuti; spulciare nel mio magazzino alla ricerca delle combinazioni che soddisfano le mie pupille!
Forse pensandoci bene la cosa che mi annoia di più è quando progetto un modello a maglia nuovo, doverlo trascrivere ed impaginare per renderlo comprensibile a tutti.



L’orizzonte - Quale sono i tuoi prossimi obbiettivi e progetti?

Chi può dirlo, seguitemi e lo scoprirete!
  
Il dono - Mi mostri la creazione che meglio ti rappresenta? 

In questo momento questa borsa, ma tra due mesi magari cambio idea :D



Il consiglio - Mi sveli la tua frase guida, il tuo motto?

Anni fa ti avrei detto “vivi e lascia vivere”, che mi rappresenta ancora, ma rappresenta di più Simone come persona che non come artigiano. 
Tutti i venerdì sulla mia pagina di facebook condivido un aforisma, e tutte le settimane condivido una frase che mi rappresenta.
L’about sul mio sito parte con questa frase: “Ero stanco di sognare in bianco e nero, ho scelto di vivere a colori!

Il sentiero – Come ti raggiungo?

Partendo dal mio sito web puoi trovare tutti i collegamenti al mio mondo, ma se non hai voglia di cercare eccoli qui: Instagram e Facebook



*  *  *

Che dici, è avvolgente e carica di energia l'attività di Simone, vero?
Curiosa pure nel suo vivacissimo mondo fatto di coraggio, impegno e passione.

Maggio è il mese dei fiori, periodo ideale per circondarsi delle fantasie più colorate...

Grazie Simone!

Buona Creatività!

Nessun commento:

Posta un commento

Se vuoi lasciarmi un commento, puoi farlo qui :) Grazie!