martedì 10 maggio 2016

Briciole di... calendario - Primi passi

L'avevo promesso, no?
In questo post di un mesetto e mezzo fa, ricordi?
Chiacchieravo sul come nascono le idee e sull'evento miracoloso di aver già trovato il tema per il futuro Calendario 2017 (che andrò ad auto-produrmi)!

Sto mantenendo i buoni propositi e ci sto lavorando, con lentezza e con metodi creativi diversi dal solito, che puntano a mescolare intuizione, pensiero laterale e progettazione.


Ecco qualche briciolina per te che curiosi:

- una vecchia agenda del 2009 (di quelle che ti regalano le banche e restano di solito inutilizzate!) che uso ormai da anni per appuntare le idee dei vari calendari, ma non solo.

- i famosi disegni ritrovati nel cassettone sotto il letto e che hanno seminato qualcosa nel mio inconscio fino a germogliare nella nuova idea che sto portando avanti

- penne e pennarelli, quelli non mancano mai!


Scrivo, scarabocchio, butto là qualche disegno non del tutto comprensibile (e che di sicuro non verrà usato alla fine), evidenzio, segno rimandi avanti e indietro... e alla fine quasi mi confondo da sola!

Ma questo primo step di brain storming con me stessa e con il mio cervello (laterale e razionale che sia) è sempre così: un gran calderone in cui rimestare e mescolare vorticosamente tutti gli ingredienti che trovo interessanti... come una pozione!

Rincorro un pensiero, mi fermo ad ascoltare, ricevo piccole illuminazioni nei momenti più inusuali (tipo mentre spingo il carrello al Gigante!), colgo spunti dalle chiacchiere delle signore nella sala d'attesa del medico, appunto i sogni notturni...

Raccolgo tutto, come tanti pezzetti di un puzzle

e alla fine, secondo qualche arcano processo, comporrò l'insieme, costruirò una storia e te la mostrerò!

Quindi, ci vediamo alla prossima Briciola, intanto...

Buona Creatività!

4 commenti:

  1. Il "brain storming" con noi stessi... fantastico! È vero, si possono accumulare talmente tanti spunti e talmente differenti tra loro (per ispirazione o per risultato) che è come se avessimo tanti cervelli diversi!

    RispondiElimina
  2. Proprio vero, Anna!
    L'importante è non perdersi in mezzo a tante cose bellissime :P

    RispondiElimina
  3. Leggendoti,il pensiero sempre presente è:"ha l'arte nelle vene"..
    sempre affascinante leggere e scoprire come crei....

    RispondiElimina
  4. Ciao Cinzia!
    Grazie... sei troppo buona :P ma mi fa piacere che questi processi interessino ;)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina

Se vuoi lasciarmi un commento, puoi farlo qui :) Grazie!