martedì 17 maggio 2016

IntervArtista - Alchimista del Benessere


Rullo di tamburi...

Sì, hai letto bene, benissimo: tornano le IntervArtiste!
Forse te le ricordi, o forse le hai dimenticate, o ancora forse le scopri ora...

il vecchio banner

Eh sì, la ragazzina con gli occhiali sono io, o meglio è Ila, il mio IO disegnato (e aiutante tuttofare) che nel lontano 2012 descriveva le IntervArtiste così:

Cosa sono?
Piccole interviste rivolte ad artisti di vario campo e vario genere, per mettere in luce mestieri diversi, curiosi, spesso faticosi ma sempre creativi.

Un TOT di domande per conoscere universi paralleli, per condividere, per promuoversi e farVi conoscere i 1000 volti dell'Arte.

Un TOT di risposte per raccontarvi le vite quotidiane di persone normali che fanno di una passione un lavoro (o per lo meno ci provano).

* * *

E devo dire che tali resteranno, seppur con piccole differenze:

- le domande sono ora
10 (prima erano 8)
- l'intervista è pensata come un percorso "fiabesco" (con tanto di protagonisti, viaggi, doni, etc.)
- presto arriverà un un nuovo banner (accolgo suggerimenti) 

Cominciamo!

Oggi ti (ri) presento Cecilia Lattari - Alchimista del benessere.
L'avevamo incontrata tempo fa, partecipe di un altro progetto (Le Aromantiche) in questo post.
Scopriamo la sua evoluzione...


Il protagonista - Mi racconti del tuo nome e della tua Arte.

Ho trovato il mio nome, il nome per la mia professione, mescolando le due essenze che la sostengono: scienza e intuizione. Sono un’Alchimista moderna, un'alchimista che si occupa di benessere. Alchimista perché posso lavorare sui tuoi squilibri, sulle tue zone meno illuminate e portarle alla luce, alla tua consapevolezza. Posso avvalermi dei miei studi, grazie alla Laurea in tecniche Erboristiche, per darti i giusti consigli sulle piante e sui rimedi adatti a te; e attraverso i Tarocchi Intuitivi, invece, esploro la tua parte sottile, emotiva, più intima. 
Mi piace immaginarmi con un alambicco davanti a me, dentro al quale distillo magie e ispirazioni per il tuo cammino interiore, e per portare equilibrio e benessere al tuo fisico. Ecco da dove proviene il mio titolo, Alchimista del Benessere.

Il viaggio - Quando e come hai iniziato questo percorso? 

Il mio sito è aperto da Ottobre 2016, ma la mia avventura è iniziata assai prima. 
L’amore per le Piante mi accompagna sin da bambina, grazie ad una nonna dal pollice verdissimo, e alle estati passate libera e selvaggia in mezzo ai boschi, nella casa dove adesso abito.
Anche le Carte mi accompagnano da lungo tempo. Il mio nonno mi ha insegnato a giocarci, e io da piccola mi inventavo storie fantastiche tra Cavalieri e Regine, Re e Cuori, Fiori meravigliosi, Denari come tesori da scoprire e Picche per combattere fianco a fianco. Da adolescente facevo le carte a tutto il paese, inventandomi i significati; poi sono arrivati i Tarocchi, e grazie ad alcuni libri, alle letture e agli studi, e anche alle mie amiche che leggono come me i Tarocchi ho imparato a vedere l’invisibile, a guardare oltre. I Tarocchi sono diventati il mio alfabeto quotidiano, quello alternativo, dei sogni e del non visibile.


Il luogo – Mi racconti del luogo in cui crei?

Le mie letture e consulenze vengono svolte in gran parte nella mia casa, in un piccolo paese di montagna, in Toscana. Mi cullano gli alberi dalle foglie sonanti nel vento, i fiori che spuntano ad ogni primavera, gli animali del bosco. Traggo molta ispirazione dall'ambiente che mi circonda: e prima di fare una lettura scelgo sempre un elemento naturale da tenere vicino, per lasciarmi ispirare e pervadere dalla sua energia. Da qui poi arrivo in tutta Italia, perché le mie consulenze sono prevalentemente svolte online!

Lo strumento - Quali strumenti e tecnica usi?
Uso i tarocchi Intuitivi: mi lascio ispirare dal mazzo che scelgo, e mi immergo nel mondo simbolico delle Carte. Per la parte fitoterapica, ho i miei libroni da Strega dei Boschi e i miei testi universitari, che ancora consulto; oltre alla mia esperienza di erborista che è sempre in divenire, in formazione.
A breve potrò utilizzare anche i Fiori di Bach: mi sto formando come consulente al Bach Centre.


 Le relazioni – Chi sono i tuoi aiutanti, amici, antagonisti?

Al primo posto metto le Piante: mi ispirano, mi parlano, mi conducono verso di loro e mi danno la possibilità di riportare il benessere anche agli altri. Poi, la mia amica Silvia, che ha realizzato il mio sito. Il mio amore, Andrea, a cui devo tutta la grafica, il logo e il sostegno quotidiano. E anche le ragazze della Mansardina, con Gioia Gottini che è la mia fonte di ispirazione quasi giornaliera.

L’antagonista principale, invece, è la mia natura aerea, che mi porta ad una grande disorganizzazione e, lavorando da sola, a volte è davvero un problema.

Luce e ombra -  cosa ami di più e cosa meno della tua Arte?

È una domanda a cui è difficile rispondere. Amo il coinvolgimento e la dedizione che mi danno le Piante, il linguaggio archetipico dei tarocchi e soprattutto sento che la mia missione, in questa vita, è quella di aiutare gli altri attraverso questo strumento. I feedback positivi delle mie clienti sono un nutrimento luminoso, che ogni giorno mi confermano di essere sulla giusta strada.

Che cosa amo di meno, non saprei dirti. Forse la necessità che ho di lavorare da sola; io, che sono un Acquario, amo molto condividere e collaborare. Ma nuovi progetti stanno nascendo, e così posso bilanciare i momenti di solitudine con quelli di apertura e condivisione.


 L’orizzonte - Quale sono i tuoi prossimi obbiettivi e progetti?

Ho in serbo un bellissimo progetto con una fantastica illustratrice (ehehehe), dedicato alle Fiabe, alla magia e alle Piante. Un corso online, per dare la possibilità a tutti di partecipare alle mie lezioni. Un ritiro magico di due giorni a Torri, un piccolo paese sulle montagne Toscane, con un’amica che insieme a me condurrà un laboratorio fatto di Storie, Boschi e Tarocchi. Una mostra all’Ecomuseo della Montagna Pistoiese, dove esporrò i miei saponi e gli altri prodotti erboristici.
E anche per l’autunno bollono già i pentoloni!

Il dono - Mi mostri la creazione che meglio ti rappresenta? 

Ti metto la foto del mio Manifesto: racchiude tutto ciò in cui credo.


Il consiglio - Mi sveli la tua frase guida, il tuo motto?

Il mio motto è: lascia fare alla tua Natura.

Il sentiero – Come ti raggiungo?

Attraverso il mio sito, www.cecilialattari.com.
La mia mail

Grazie Cecilia, attendiamo curiosi tutti i tuoi progetti!

Buona Creatività!

Nessun commento:

Posta un commento

Se vuoi lasciarmi un commento, puoi farlo qui :) Grazie!